Errore
  • JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 922
Home Strutture Didattiche Musei Museo Botanico ORAZIO COMES

Museo Botanico ORAZIO COMES


Il Museo Comes è annesso al Dipartimento di Arboricoltura, Botanica e Patologia Vegetale e fa parte dell'enorme patrimonio scientifico raccolto in oltre centotrenta anni di attività della Scuola superiore di Agronomia prima e della Facoltà di Agraria poi. Tra queste le collezioni storiche e didattiche del Museo Comes risultano di notevole interesse scientifico e storico, come dimostrano la varietà dei campioni conservati e l'originalità delle collezioni di seguito riportate.

•Collezione di reperti vegetali carbonizzati provenienti dagli scavi di Oplonti, formata da circa 140 campioni perfettamente riconoscibili e che rappresenta un interessante reperto sulla flora antica dell'area vesuviana.
•Xilotomoteca italica del Fiori, acquisita negli anni '60 è formata da 210 campioni di sezioni sottili di legno appartenenti a differenti specie arboree ed arbustive,
•Collezione di campioni disseccati di Licheni, di provenienza tedesca, fu acquistata dalla Regia Scuola Superiore di Agricoltura ed è formata da 50 volumetti, contenenti ciascuno circa 10 campioni.
•Collezione di campioni vegetali di prevalente interesse alimentare e farmaceutico, formata da circa 200 campioni rappresentativi di foglie, frutti ed altre parti vegetali utilizzate dall'uomo, conservati a secco, in vetro; interessante la catalogazione con nomi comuni ormai in disuso.
•Erbari, collezioni di campioni vegetali disseccati e montati su cartoncino relativi: alla collezione storica Comes, formata da circa 4000 campioni, rappresenta l'unica memoria italiana di saggi d'erbario del 1700, in particolare vi sono conservate le flore di due illustri botanici settecenteschi quali Petagna e Cirillo; alla Miscellanea, formata da circa 3000 campioni e basata sugli studi floristici più recenti e strutturata per zone geografiche.
•Collezione di pannelli a soggetto botanico, formata da circa 75 pannelli di provenienza tedesca, acquisiti dalla Regia Scuola Superiore di Agricoltura; ne fanno parte sia tavole a colori descrittive della morfologia di alcune specie vegetali, sia pannelli più propriamente didattici su soggetti quali la struttura dei tessuti vegetali e gli schemi biochimico-fisiologici.
•Biblioteca storica, formata da un considerevole numero di volumi e riviste editi tra l'ottocento e i primi del novecento.
Di grande interesse la miscellanea Comes. È d'uopo ipotizzare dunque che l'enorme patrimonio rappresentato da queste collezioni trovi un'idonea collocazione e sia messo a disposizione del maggior numero possibile di fruitori, entrando a far parte integrante del sistema museale della Federico II.

Ubicazione
Primo piano del Palazzo Reale
Tel. 081 7754850
Fax 081 7760104
 
Responsabile
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

link  musei agraria